Come si scrive una lista della spesa arrangiata

Ebbene dopo la volta del Menu arrangiato eccomi a raccontarvi come si scrive una lista della spesa arrangiata!

Eh già perché anche in questo caso dopo vari tentativi ho deciso di stringere all’osso i tempi necessari per organizzare la lista della spesa.
Del resto il tempo è già tiranno se poi lo passiamo a scrivere con la stilografica pure la lista della spesa allora è proprio finita eh!

Poi per carità, come diceva il buon vecchio Leonardo Sciascia in quel suo libro :”…a ciascuno il suo!”, perciò se c’è chi per scrivere la lista della spesa si prepara un po’ come per la Cerimonia del te’  io la invidio profondamente perché io non ci riesco ahimè e giuro che ci ho provato.

Comunque non perdiamo altro tempo perché anche stavolta ho delle preziose reliquie che voglio condividere con voi ed ecco qui la prima!

Qui vedete come si scrive una lista della spesa chiamata Napkin (indovinate perché?)

Lista spesa napkin

Tendenzialmente io la elaboro nel post pranzo quando il cervello è ben alimentato e sto in fase di relax perciò acchiappo un bel tovagliolo ed il gioco è fatto.

Comodo no?

Per qualche mese codesto capolavoro veniva redatto tra il sabato e la domenica, poi ogni tanto le cose si scombussolano e allora la faccio quando ne ho bisogno.
Ma soprattutto la preparo quando vedo che in frigo si affacciano i primi cadevi dei topi impiccati che non hanno trovato niente da rosicchiare ed hanno fatto harakiri!

Questa ovviamente è solo la prima bozza…il resto meglio non vederlo perché l’ultima volta non c’ho capito più niente nemmeno io e al supermercato ho cominciato a riempire il carrello a occhio spendendo un capitale.

Contrarietà dell’essere creativi.
Genio e sregolatezza!

Poi qui trovate come si scrive la lista della spesa Ordinary perché è così, ordinaria e comune appunto, come del resto è ordinaria la tovaglia in sottofondo, ma vi prego comunque di non commentare le mie tovaglie perché potrei anche offendermi, sono un’anima estremamente sensibile ma finché mi offendo da sola poco male…non so se mi spiego.

Lista della spesa ordinary

In ogni caso questa lista della spesa sebbene più ordinaria, come potrete notare, racchiude degli elementi logici interessanti perché ho esploso l’elemento frutta per avere più opzioni e immediatezza nella scelta degli elementi da acquistare (genio del male???).

Inoltre anche avocado possiede una connessione logica interessante con aceto balsamico ed olio, questo perché di solito io lo condisco così ed il mio cervello ha fatto questo collegamento.

La lista della spesa Ordinary contiene davvero un tocco di scienza non trovate?

Ma preparatevi perché quest’altra che vi mostro è un vero CAPOLAVORO con la C maiuscola!

Infatti questa lista della spesa si chiama Porchetta e deve la sua originalità ad un pranzo (se così si può dire) consumato dal porchettaro ovviamente.
La leggenda vuole che avendo finito il panino con la succosa (ed untuosa) porchetta, io abbia approfittato per scrivere una lista della spesa in fretta e furia sull’unico pezzo di carta che avevo tra le mani, per fortuna non unto. A quel punto Rosa la signora del chiosco è stata così gentile che vedendo la mia penna fare cilecca mi ha prestato un bel pennarello rosso.

…credo in realtà si sia impietosita, ma io ho conservato la mia dignità a testa alta e in ogni caso le sarò grata per sempre :)

Porchetta Rules!

Lista spesa porchetta

 

E infine ecco come si scrive una lista della spesa denominata semplicemente Strappo fantasia.

L’ho scritto su carta riciclata, mi sono confusa, l’ho strappata insieme ad altra cartaccia, poi mi sono accorta di averla smarrita e alla fine in preda al panico ho cercato di ricostruire i pezzi ma ormai era troppo tardi…il resto è finito del secchione dell’immondizia e sopra ci ho rovesciato un sacco di robaccia perciò IRRECUPERABILE!

Compri solo quello che vedi scritto, il resto è appunto fantasia e va’ bene così.

 Lista spesa strappo fantasia

 

Detto ciò:”Ai posteri l’ardua sentenza!”

E voi come scrivete la vostra lista della spesa?

2 thoughts on “Come si scrive una lista della spesa arrangiata

  1. Ciao Elena,
    Innanzitutto grazie per essere passata di qua :)
    Le rape bianche le taglio a grossi spicchi, li butto in padella con olio e sale e le uso come contorno, magari accanto a qualche altra verdura.
    Sono leggere, non sempre si trovano ma ormai ho trovato il mio fornitore di fiducia.
    Le prendo non solo perché mi piacciono ma anche per nostalgia, perché mi ricordano la mia nonna materna che me le cucinava spesso quando ero bambina :)

Comments are closed.