Evernote, Skitch e il divano antimacchia!

Come ormai sapranno tutti quelli che mi conoscono e mi seguono, uso Evernote quotidianamente sia per gestire il ruolo di mamma-lavoratrice-moglie che per i miei interessi personali.

E’ per questo che anche scrivere un post per questo blog è una buona occasione per usare Evernote e tutta la sua “famiglia” come questa volta in cui l’ho usato per descrivere un “test” a cui ho sottoposto un prodotto presente nella maggior parte delle case e che si sporca con estrema facilità se nei paraggi ci sono dei bambini!!!

Si tratta nello specifico di un divano, oggetto d’arredamento che solitamente si acquista con estrema cura e dopo aver valutato diversi modelli, tessuti e caratteristiche (fin quasi allo sfinimento) proprio perché una volta comprato ci si augura di non doverlo cambiare troppo spesso!

E’ stato così che incuriosita da un divano il cui rivestimento è stato realizzato con un particolare tessuto antimacchia, ho visitato il sito del produttore (il cui nome rivelerò solo alla fine di questo post) e l’ho contattato  chiedendogli se poteva mandarmi un pezzo di qel particolare tessuto per provarlo personalmente.

Sono stati molto disponibili e mi hanno inviato uno scampolo di tessuto bianco col quale mi sono divertita a fare un po’ di esperimenti col mio bimbo che ovviamente non stava nella pelle all’idea di sporcare qualcosa senza essere sgridato.

Visto che i risultati dei miei test sono stati positivi ho voluto descriverli in questo post per condividerli.

La “cassetta degli attrezzi” che ho utilizzato per realizzare il tutto prevedeva:

iPhone con cui ho scattato le foto

Skitch usato per inserire annotazioni sulle foto

Evernote con cui ho raccolto i dati dei test ed ho realizzato questo post

…ultimo in questo elenco ma primo artefice al mio fianco, un piccolo e volenteroso assistente!

 

1) Test “macchia d’arancia”

Come potete vedere ho rovesciato un po’ di succo di arancia rossa sul tessuto, ma la goccia è rimasta uniforme e non è penetrata nel tessuto scivolandoci sopra.

skitch

 

Nella prova successiva, ho deciso di spargere sul tessuto quella grossa goccia che però si è divisa in tante altre piccole gocce anche queste incapaci di penetrare il tessuto.

skitch

 

Alla fine non riuscendo a sporcarlo, ho sovrapposto i due lembi del tessuto e li ho strofinati l’uno sull’altro, il risultato è stato che il tessuto si è “colorato” di rosso ma comunque non ha assorbito il succo di frutta versato!

Ho quindi proceduto con la successiva prova..

 2) Test “macchia d’olio”

Questa è quella che definirei “la macchia per eccellenza” tutti la fanno e tutti la odiano!!!

Però contrariamente a quanto succede di solito, dopo che l’ho versato sul tessuto antimacchia, sono riuscita a toglierla con una certa facilità, non posso dire altrettanto di quelle versate sbadatamente sulle mie tovaglie molte delle quali ormai sono da buttare…

skitch

 

Come nel caso precedente, le macchie di olio scivolano sul tessuto senza essere assorbite, ne ho tolta qualcuna con della carta da cucina e qualcun’altra con una spugnetta insaponata, in lavatrice però il risultato è più soddisfacente.

A questo punto potevo ritenermi più che soddisfatta ed ho proseguito con l’ultima prova.

 3) Test “macchia di caffè”

Per questo esperimento mi sono servita del mio “giovane apprendista” che ha eseguito personalmente il test con molta professionalità ed accuratezza :)

Il mio assistente ha quindi versato del caffè sul tessuto che ci è scivolato sopra come nei casi precedenti, poi io ci sono passata sopra con il dito sparpagliandolo di qua e di là ma senza grossi risultati ed alla fine l’ho tolto con una spugnetta bagnata.

 

skitch

 

 

Ho infine sottoposto il fantastico tessuto ad un’ultima prova decisamente imprevista perciò non ho foto da allegare.

 

4) Test macchia di sugo

Da quando abbiamo un bimbo, non mi è mai capitato di sporcare il divano di sugo considerato che solitamente si cena stando seduti a tavola potrebbe capitare la volta in cui armati di vassoio decidete di mangiare la pizza stando comodamente seduti sul divano mentre vi guardate un bel film e allora qualche schizzetto di sugo potrebbe sfuggire qua e là.

A noi è successo proprio così.

Anche in questo caso soprattutto se agite rapidamente e se si tratta di piccoli schizzi, si riesce a pulire senza troppi danni.

A questo punto posso rivelarvi che il divano realizzato in tessuto Antimacchia è un prodotto realizzato dalla Doimo Salotti, perciò se state cercando il divano dei vostri sogni e pensate che questo faccia al caso vostro potete trovare informazioni direttamente sul loro sito ufficiale nell’omonima sezione dove troverete anche un breve video di presentazione.

Buon divano!

One thought on “Evernote, Skitch e il divano antimacchia!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Comments links could be nofollow free.