In principio era Chucky la bambola assassina, poi….l’evoluzione dei giocattoli maledetti

In questo post dal titolo un pò “violento” per essere pubblicato sul blog di una mamma volevo in realtà esporre il mio disappunto, risentimento, odio, fastidio ed intolleranza, verso quella categoria di giocattoli che credo possiedano tutti i bambini del mondo e che, proprio per la loro natura, producono sui loro lo stessi genitori l’effetto che produce l’aculeo di un riccio di mare conficcato dentro l’alluce……ahhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!

Ma passiamo al dunque….

Chucky che ho preso d’esempio (probabilmente molti di voi ora genitori lo conosceranno perchè il film è uscito al cinema nel 1988) è un pò estremo come modello ma in ogni caso appartiene ad una categoria di giocattoli decisamente molto molesta!!!
Se non altro perchè essendo un bambolotto posseduto dallo spirito di un serial killer aveva la maledetta e continua abitudine di massacrare bambini e genitori che avevano la sfortuna di acquistarlo.

E pensare che il bambolotto era pubblicizzato col nome “Chucky Tipo Bello”!!!!
Un nome decisamente  azzeccatissimo direi :(

Chucky pazzo omicida!! Notare il coltello please.

Ora prendendo esempi più alla portata della nostra realtà quotidiana, io mi sono accorta che mio figlio, di giocattoli molesti e rumorosi ne ha già ricevuti diversi che tra l’altro dall’aspetto sembrano innocui ma poi d’improvviso prendono vita ed emettono suoni e luci sempre nei momenti peggiori.

Ci sono state notti in cui ci siamo svegliati di soprassalto perchè alcuni dei suoi giocattoli hanno cominciato a fischiettare, emettere suoni simili a gorgheggi, lamenti, ninne nanne, clacson e così via!!!

Uno di questi ce l’ha regalato proprio mia mamma!!!! Ma porca miseria mamma non potevi regalargli un carillon???? E invece NO!
Niente carillon, è un cavalluccio con un pulsante talmente grosso ed in bella vista che se lo butti alla rinfusa nella cesta dei giocattoli puoi star sicura che prima o poi inizierà a canticchiare la sua cantilena.
Un pò come una bomba ad orologeria, non sai quando si innescherà ma hai la certezza che succederà e tu non farai mai in tempo a disinnescarla prima che si metta a suonare!
Non potevano metterci un interruttore????

Un altro giocattolo maledetto è la coccinella (forse è un maschio??? boh dalla faccia direi di sì) dal colore blu con le macchie verdi (credo sia affetta da una rara malattia esantematica non ancora identificata) con due antenne rosse, lunghe e tondeggianti alle estremità.
Anche questo coso che non ha un pulsante ON/OFF ovviamente e si attiva a sua discrezione.

La prima volta che mi ha colto alla sprovvista era notte fonda, stavo preparando il biberon per Pulcio e d’un tratto ho notato una strana luce rossa intermittente provenire dal salone…sulle prime ho pensato a qualcuno dei nostri aggeggi tecnologici (router, decoder, playstation etc. etc.) ma poi ho capito che si trattava di qualcosa di sconosciuto…..
Infatti la luce proveniva da un punto vicino alla finestra del salone e siccome abbiamo il giardino ho pensato a qualche intruso che produceva strani segnali in codice ad un suo complice prossimo a scassinare la porta d’ingresso!!! (ognuno ha le sue fisime che ci volete fare???)

Ho preso la prima cosa che mi è capitata tra le mani (casualmente un martello visto che avevo appeso dei quadri durante il giorno) e mi sono precipitata violentemente in quella direzione

…..
Fortunatamente ho realizzato in tempo di cosa si trattasse altrimenti avrei finito per scatafasciarmi di testa nel box di Pulcio rischiando di rimanere incastrata tra i suoi mille giocattoli ed avrei sicuramente sfondato il vetro della finestra finendo a zampe all’aria……scena tragicomica ma molto realistica :D
Ma che pazienza hanno le mamme???
INFINITA!!!

Un altro giocattolo che penso prima o poi farò violentemente in mille pezzi è la piccola tastiera che produce suoni di animali e note musicali….questa in realtà me la sono cercata perchè l’ho comprata proprio IO!!!
IDIOTAAAAAAAAA!
chi è vittima del suo mal pianga se stesso…….credo che mi legherò una catena di cilicio sulla coscia per scontare questo orrendo peccato!

Fa un casino allucinante perchè sebbene abbia il pulsante ON/OFF (l’aveva scelta accuratamente) purtroppo non si può regolare il volume e quindi…..capite da soli…..

In ogni caso sono intenzionata a metterla all’asta su EBAY e pagherò chi deciderà di comprarla!!!

La tastiera in vendita!

Ovviamente la consiglio a chi soffre di sordità (sia genitori che figli però) dunque anche una modesta sordità è un requisito sufficiente per garantirvi questo FANTASTICO acquisto davvero imperdibile per la vostra collezione di giocattoli maledetti.
In più vi regalo 3 o 4 piattini di carta con fantasia Winnie The Pooh che mi sono avanzati dalla festicciola di Battesimo.

Uno dei piattini in omaggio con l’asta!

Mi permetto di dire che quella che vi sto PROPONENDO è un’offerta decisamente imperdibile quindi affrettatevi a contattarmi prima che sia troppo tardi ;)

(quasi quasi inzio a vendere tappeti in tv oppure quegli orrendi oggetti di arredamento che non ho ancora capito chi è così folle da acquistare…..e soprattutto da tenere in bella mostra dentro casa)

Beh a questo punto cosa posso dire??
A me i giocattoli sono sempre piaciuti, pensare che a casa dei miei, in cantina ne ho ancora tanti che al momento giusto suggerirò al piccolo Pulcio e dei quali sono ancora molto gelosa e talvolta se trovo qualcosa di originale lo compro per me :P

Per quanto riguarda i giocattoli di mio figlio, il mio affetto, la mia simpatia e preferenza vanno decisamente uno SOLO dei suoi giocattoli/pupazzi…..

Eccolo qui!

Piccolo Winnie, sappi che io ti adoro, tu almeno te ne stai buono buono nella cesta dei giocattoli (a volte pure a testa in giù con le zampe all’aria, pensa che emicrania) e subisci senza reagire (o quasi) gli attacchi improvvisi del piccolo wrestler Pulcio. :D

Fratelli e Sorelle inneggiamo: WINNIE SANTO E SANTO SUBITO!!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Comments links could be nofollow free.