Le solite domande…

Ora che il cucciolo sta crescendo e capisce che è in grado di formulare pensieri da trasformare in parole, mi accorgo che ci sono giornate (beh ormai tutti i giorni è così) scandite da continue domande sempre identiche e ripetute per almeno 10/15 volte di seguito.

Non ci sono pause tra l’una e l’altra e non si sa quando iniziano ma quel che è peggio non si sa nemmeno quando finiranno!!!

Questo ne è un esempio….

Premessa
E’ sabato, siamo al mare con papà in uno stabilimento molto carino e attrezzatissimo così io ed il piccolo dobbiamo solo scegliere quello che vogliamo fare per passare il tempo.

Papà incontra un caro amico e si assenterà per un lasso di tempo che gli permetterà di prendersi un caffè al bar, fare due chiacchiere e portarci una bibita fresca, insomma un’assenza contenuta.

Scatta il timer: papà si assenta e dopo 5 secondi, Pulcio attacca la mitraglia!
La modalità delle sue conversazioni è ancora quella di cui vi avevo parlato qui .

 

Pulcio:”mammà?”
Mammaninja:”Sì amore?”
Pulcio:”papà?”
Mammaninja:”E’ andato con Lorenzo, a prendere un caffè, ora torna e ci porta da bere”
Pulcio:”ah…”

(1 secondo dopo)

Pulcio:”mammà?”
Mammaninja:”Sì pulcino?”
Pulcio:”papà mio?”
Mammaninja:”E’ andato con Lorenzo amore, prende un caffè, quando torna ci porta da bere”
Pulcio:”ah!”

(1 secondo dopo)

Pulcio:”mammà?”
Mammaninja:”Sì bambino mio….” (ho già capito l’antifona……)
Pulcio:”papà mio dove?”
Mammaninja:”….dunque papà tuo amore è andato con Lorenzo, per prendere un caffè, e quando torna ci porta anche da bere….qualcosa di forte spero…..”
Pulcio:”ah!…..mai fotte??”
Mammaninja:”così amore, perché forte è meglio”
Pulcio:”ah…”

(1 secondo dopo)

Pulcio:”mammà?”
Mammaninja:”eeeeeeehhhh?”
Pulcio:”papà daiee?”
Mammaninja: (stramazzo di colpo sul lettino dove ero seduta e fingo uno svenimento sperando che si azzittisca o almeno cambi discorso…)
Pulcio:”mammà?”
Mammaninja: (silenzio di tomba)
Pulcio:”mammaaaaaaaaaaaaa?”
Mammaninja: (resto in silenzio)
Pulcio:”mammà?”
Mammaninja: (inizia a scuotermi perciò devo reagire in qualche modo) eh? Sì amore? dicevi?
Pulcio:”papà? papà mio?”
Mammaninja:”E’ andato con Lorenzo, il suo amico, a prendersi un caffè, mò quando torna ci porta da bere”
Pulcio:”ah…”

Come avrete notato sono passasti solo 8 miseri secondi e la storia non accenna a finire, infatti il piccolo non demorde, e insisterà ancora nel ripetere la sua devastante domanda ancora per parecchi minuti.

Dopo circa 10 minuti di interrogatorio forzato ecco che arriviamo alla fine…

Pulcio:”mammà?”
Mammaninja:”sì?”
Pulcio:”papà daiee? papà mio?”
Mammaninja: (a questo punto simulo un malore dovuto al caldo, mi metto una mano sulla testa, comincio a muovermi lentamente, oscillo come se fossi quasi moribonda e piano piano mi distendo sul lettino a pancia sotto, con la testa girata da un lato e la bocca aperta” )
Pulcio:”mammà?”
Pulcio:”mammàà?”
Pulcio:”mammààà?”
Mammaninja: (stavolta non mi freghi, non ti rispondo punto e basta!)
Pulcio:”mammààààààààà?”
comincia a piagnucolare così tanto che alla fine mi sento scuotere da mani estranee e sento una voce che mi parla….

Signora in spiagga:”Signora si sente bene? scusi se mi sono permessa ma il piccolo gridava (che miserabile bugiarda n.d.r.) e mi si è stretto il cuore! Sa com’è con questo caldo l’ho vista là buttata sul lettino che sembrava svenuta e mi sono avvicinata per consolare il bimbo e vedere se lei stava bene……”
Mammaninja: (cavolo sono fregata, ci mancava pure la buona samaritana in spiaggia!!!!!)
“eh?…come? come dice? No no sto bene grazie, mi ero solo appisolata un po’, niente di grave. Tutto a posto non si preoccupi e grazie della premura…..(bastarda ma non potevi farti gli affari tuoi???)
Signora in spiagga: ah per fortuna allora me no torno al mio ombrellone, con questo caldo meglio restare all’ombra, ha fatto bene a starsene qui col piccolo….
MammaNinja:”eh sì infatti. Grazie ancora comunque!”
Pulcio:”mammà?”
MammaNinja:”dimmi caro”
Pulcio:”papà mio?”
MammaNinja:”ahhhhhhhhh ancora??? ma insomma tuo papà…..ah eccolo!!!! Guarda eccolo che arriva per fortuna, io vi saluto e vado a farmi il bagno!! CIAOOOOOOO”
Pulcio:”mammàààà?”
MammaNinja:”ciao tesoro, scusa ma non ti sento sono diventata SORDA!!!!”
Pulcio & Papà:”ah!”

2 thoughts on “Le solite domande…

    1. ahahahahahahahah!
      prepariamoci perché questo è solo l’inizio, Pulcino ancora non parla molto bene ma come vedi già è letale come una goccia d’acqua che batte insistentemente su un sasso al punto di farla rompere….

      ;D

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Comments links could be nofollow free.