“Mammà apprrrr, apprrrr” ovvero “Mamma pipì”

Tra un mese il piccolo formidabile Pulcio compie 2 ANNI ed anche stavolta ci regala una sorpresa, un suo piccolo traguardo al quale lo abbiamo avviato senza insistenze, per gioco e senza dargli/darci fretta.

Tutto è iniziato a Giugno scorso quando ho comprato un riduttore per il nostro water che ogni tanto posizionavo là per vedere la reazione di Pulcio, la prima volta incuriosito ha voluto provare ma quando ce l’ho poggiato sopra piagnucolava come spaurito.

Poi ha voluto ritentare diverse volte ma non faceva mai niente, così abbiamo attraversato l’estate senza grossi cambiamenti.

Un mese fa ha cominciato a mostrare più curiosità osservandoci mentre andavamo in bagno (è un piccolo guardone curioso come tutti i bambini :D e ha iniziato a farsi poggiare sul riduttore ma visto che voleva starci per un tempo a volte indefinito e temendo che si rovesciasse maldestramente nel tentativo di scendere dal water ho deciso di comprare un vasino.

Quindi siamo passati dal riduttore in cui non faceva nessuna pipì ma ha imparato in compenso ad usare la carta igienica a profusione, alla prova del vasino e all’improvviso un giorno è successo!

Il 25 novembre alle 18.00 Pulcio ha fatto la sua prima pipì, ha cominciato ad abbassarsi i pantaloni, sganciare bruscamente i bottoncini del body sotto l’inguine, smontare il pannolino in malomodo e sedersi (ancora un pò a casaccio) sul vasino.

Quel giorno lo avevo lasciato due minuti per andare a prendergli una galatina e quando sono tornata l’ho trovato in piedi col la carta in mano, mezzo nudo e mi sono accorta che aveva fatto pipì solo perché aveva il pantaloncino ed un calzino bagnato….praticamente l’obiettivo era stato raggiunto peccato che avesse mancato il vasino perché si vede che nella foga di fare pipì in quest’altra maniera, anziché restare seduto si era alzato facendosela addosso :D

Oggi si è riproposto, stesso cerimoniale, ma si è seduto ed alzato quattro volte, e tutte le volte mi faceva:“mh!” e mi indicava con un dito il vasino come per dire:”guarda che è uscita eh!” anche stavolta fiumi di carta per asciugarsi (fortuna che gli concedo un foglietto alla volta) .

Poi ha anche imparato all’istante, guardandomi, a prendere il vasino e rovesciare il contenuto nel water per concludere tutta la cerimonia. Fatto anche questo il tutto si conclude, possiamo quindi rimettere il pannolino, rivestirci e per fare i precisini (tale e quale a suo padre!) rimettiamo a posto pure il vasino nel posto giusto!

Ebbene a questo punto non ci resta che aspettare che faccia anche la popò, visto che ha già imparato a dire:“mammà! accaaa” e poi quando sarà il momento giusto deciderà da solo di dire “ao ao” (ciao ciao) all’ancor inseparabile pannolino!

2 thoughts on ““Mammà apprrrr, apprrrr” ovvero “Mamma pipì”

  1. Finalmente sono riuscita a leggere il tuo articolo, quante emozioni ci regalano questi piccoli!!!sempre più inaspettate!il mio adesso si mette tutte le mattine sul vasino, a volte ci concede il lusso di vedere la sua pipi, altre volte non ne vuole sapere!!! Con tanta pazienza cerchiamo di non forzarlo, il bello e’ che lui e’ felice anche se non la fa, solo perché si e’ seduto sul suo amico vasino!!! A risentirci!

    1. Cara Miss Mary,
      innanzitutto grazie della visita. Eh già i piccoli ci regalano un’infinità di emozioni, a volte per alcuni piccoli eventi confesso mi è uscita pure una lacrimuccia.

      A risentirci sui nostri blog ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Comments links could be nofollow free.