Pulcio torna al nido e torna anche il mocciolo…

Ecco qua!

Dopo una sola settimana di Nido abbiamo ricominciato col raffreddore, la tosse, il catarro, il mocciolo al naso e chi più ne ha più ne metta. Fortuna che il secondo anno doveva andare meglio!!!

Ma insomma abbiamo fatto un intero mese di mare ad Agosto per cercare di farlo stare meglio, tra l’altro su consiglio dei Pediatri e ci risiamo?

Ma allora erano tutte balle!

Ero così sollevata quando  mi dicevano:

“Signora! porti il piccolo al mare vedrà che gioverà alle sue tonsille e adenoidi ipertrofiche! non se ne pentirà vedrà che un intero mese farà miracoli. Per bambini come il suo il mare è una mano santo e l’unica soluzione!”

Macchè giovare e giovare, macchè soluzione d’Egitto!

Qui in 5 giorni siamo ripiombati nel paradiso del mocciolo, degli aspiratori nasali e delle fialette di fisiologica sommersi di kleenex accartocciati che già straripano dalla pattumiera!

Sindrome influenzale febbrile

E poi da stanotte alle 3.00 si è presentata anche una leggera alterazione febbrile, poca roba certo ma sufficiente a svegliarsi, vedersi rovesciare addosso del latte ormai ‘ricottato’ cambiare me e Pulcio, somministrargli la Tachipirina e ripiombare in un sonno fatto di sogni sconclusionati in cui ricordo di aver camminato per qualche kilometro sui trampoli rinunciando all’intenzione di andare a trovare una mia amica perché abitava troppo lontano….

….ma poi perché cavolo avrò sognato di camminare sui trampoli questo proprio non me lo so spiegare, io soffro pure di vertigini, mah!!!!

Comunque per oggi Pulcio è a casa e pure io ahimè quindi ho approfittato e siamo andati dal Pediatra di corsa e la diagnosi alla fine è la solita ‘sindrome influenzale febbrile’ la cui cura imperitura è sempre la stessa (efficacissima….o quasi):

1) lavaggi nasali a manetta (ho iniziato 3 settimane fa e di questo passo a Pulcio usciranno le branchie con tutta l’acqua che gli sparo nel naso :D

2) disinfettante nasale con Argento Proteinato un MUST!!!

3) aerosol con fisiologica e Clenil tre volte al giorno….ecco farlo così di frequente sarà difficile diciamo che in effetti due sono più fattibili e ce la possiamo fare usufruendo anche del potentissimo RINOWASH.

Proprio il RINOWASH è stato l’ultimo acquisto prima dell’estate, per un adulto niente di spaventoso vi assicuro, ma per un bambino tra 1 e 2 anni un oggetto da temere perché è un pò grandicello e forse intomorisce.

Spara la soluzione ospitata al suo interno nebulizzandola. Tanto per farvi un’idea eccolo qui

si attacca a qualsiasi macchinetta per l’aerosol perché il beccuccio che vedete sul lato è universale, molto propagandato da Pediatri e farmacisti e soprattutto molto ‘economico’!

Diciamo dai 30 euro in su praticamente quanto ho pagato la macchinetta dell’aerosol della Chiccho!

Che altro dire?

Siamo al secondo anno di asilo e quindi….ALTRO GIRO ALTRA CORSA!!!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Comments links could be nofollow free.