Robot degli anni ’70

Come spesso accade, molte delle nostre passioni nascono sin da bambini, per questo anche io tra le millemila passioni che coltivo, ho quella per i Robot degli anni ’70.

Goldrake, Mazinga Z, il Grande Mazinga

robot1

Jeeg Robot, Danguard, Daitarn III

Jeeg Robot, Danguard, Daitarn III

e poi Daltanius, Baldios, Gaiking e Space/Jetta Robot eccoli tutto qui!

Daltanius, Baldios, Gaiking e Space/Jetta Robot

Capisco che per una bambina questa sia una passione un po’ inconsueta visto che di solito si preferisce strapazzare quel bamboccione di Ciccio Bello ma io in effetti l’istinto materno pro-cicciobello confesso non ce l’ho mai avuto, che devo fare?

Ricordo che da bambina infatti ho avuto un solo bambolotto, il nome non lo so ma a giudicare da come l’ho conciato, spogliato e scarabocchiato, capelli arruffati, mancante di una gamba o forse un braccio, direi che non mi è rimasto nel cuore, pace all’anima sua sarà finito frullato da qualche parte, del resto ormai poveraccio era inguardabile, quasi una bambola dell’orrore!

I miei amici più cari erano dunque Omero la scimmia di peluche ed un clown di gomma chiamato “l’impiccato” perché gli avevo legato una corda al collo e me lo trascinavo in giro per casa legato in quel modo…a volte i bambini fanno cose davvero inquietanti non trovate?

Da quel che ricordo l’impiccato era più o meno fatto così…quel tratto grigio con la matita sarebbe la corda ovviamente.

Il pupazzo impiccato

 

Comunque a parte il mio combattuto rapporto con i bambolotti, l’inquieta figura dell’impiccato e Omero fratello acquisito, io adoravo i Robot degli anni ’70!

Sognavo di pilotarne uno anche io e del resto con tutti quelli che trasmettevano in tv avevo da scegliere certo, eppure il mio primo Robot giocattolo non fu proprio un fiammante super robot ma pare sia stato questo qui…

Un piccolo robottino di latta che ho avuto la fortuna (grazie a mio padre) di ritrovare qualche settimana fa’ nella loro cantina. 

Il robottino di latta

Come potrete vedere nel video, il robottino è un po’ mal ridotto ma lo considero un bellissimo ricordo, non so se costruiscano ancora oggetti del genere ma per me è un pezzo da museo, un pezzo di storia della mia infanzia a cui ovviamente tengo molto, anche se un po’ infortunato :)

Ebbene l’appuntamento con la mia vintage collection è appena iniziato, che ne dite di farmi compagnia con i Robot degli anni ’70? Loro sono soltanto l’inizio :)

Ho un sacco di oggetti fantastici ritrovati nella casa dei miei genitori, ormai nonni, che pazientemente hanno conservato e riesumato pian piano tanti pezzi davvero rari!

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Comments links could be nofollow free.