Un giorno al #mammacheblog

Venerdì 24 maggio ho partecipato al MammaCheBlog.

Bellissimo, è stata la mia prima volta e spero di partecipare ancora ad eventi come questo. Sono così felice e soddisfatta che ho voluto conservare anche la conferma della mia prenotazione.

mammacheblog

La mattina del 24 sono partita prestissimo da Roma, ed ero talmente euforica che la notte ho dormito pochissimo. Insomma alle 5.00 ero un po’ cadavere, tipo The Walking Dead per intenderci, così mi sono preparata in 20 minuti e mi sono diretta a Fiumicino dove sono arrivata con un discreto anticipo.

Siccome volevo che questa fosse una giornata speciale, per ricordarla ho voluto scattare alcune foto a cose che mi hanno colpito mentre aspettavo in aeroporto e quando in aereo leggevo una di quelle riviste che trovi sempre nella tasca del sedile davanti. Eccole

foto 24 maggio

Poi arrivo a Milano sotto una pioggia torrenziale che mi da il benvenuto. Visto il maltempo decido di prendere un taxi pensando che mi sarebbe costato di più ma almeno sarei arrivata asciutta al Quanta Village che non era proprio a due passi.

Sfortuna ha voluto che trovassi uno dei pochi tassisti che non conosceva la strada…..già lì mi ha preso male perché odio arrivare tardi ma del resto che potevo fare? Alla fine dopo aver consultato costantemente una specie di TuttoCittà/A-Z e con l’aiuto del suo navigatore e del mio ce l’abbiamo fatta anche se ci ho messo quasi 1 ora.

Comunque fiera, di aver raggiunto il traguardo mi sono incamminata lungo il vialetto del Quanta Village, una bella struttura non c’è che dire e ormai prossima all’ingresso ho visto un fermento di teste e di voci.

Ero arrivata al MammaCheBlog!

mammacheblog

(Grazie a @temperateitacchi per questa foto)

Un vero bagno di folla fatto di mamme (ma anche qualche papà) Fantastico, non avevo mai visto così tante tutte insieme a parte quando ho partorito in ospedale, ma comunque erano decisamente di meno :)

In ogni caso visto che non conoscevo nessuna di persona, finita la registrazione, ho cominciato a guardarmi intorno come tante altre per osservare, capire e conoscere.

Molte mamme già si conoscevano, io alcune le conoscevo attraverso i loro blog ma non le avevo mai incontrate e visto che nella confusione non le identificavo sono entrata nella Sala Giove dove stavano per iniziare i MomClass.

Il primo corso è stato con MammaFelice e poi a seguire con suo marito Nestore.

Lei è mitica.

Pareva di stare a Zelig, mi sono sbellicata dalle risate, anche quando caduto il segnale wireless si è rivolta con oggi pietosi ai tecnici della Asus che le sono venuti in soccorso.

E’ riuscita a trasmettere molti concetti, il tutto con grande semplicità, amore e passione, condendo le sue lezioni con ironia, umorismo, simpatia e ovviamente felicità! Ha ridimensionato sicuramente l’idea che ognuna di noi ha di “fare la blogger” cercando di tenere comunque sempre i piedi per terra ed è stato utile ascoltarla.

Ho voluto immortalare questo incontro e mi ha concesso una foto!

mammaninja & mammafelice al mammacheblog

Anche Nestore è stato molto piacevole come docente, più tecnico ma comunque sempre capace di trasmettere concetti in forma comprensibile e senza troppi tecnicismi.

Durante gli intervalli tra una sessione e l’altra ho scambiato qualche saluto con altre mamme che mi sedevano accanto, e poi ho riconosciuta qualche mamma anche se loro non conoscono me.

Come @MdiMs @mammaeconomia, @100per100mamma, @elegraf77, @50sfumaturedimamma.

Qualche mamma invece l’ho conosciuta là come @mamma_mamastè, @mammariccia e @temperateitacchi con le quali mi sono ritrovata a dare lezioni improvvisate di Evernote :)

Con qualcuna invece non sono proprio riuscita ad entrare in contatto. Pazienza, andrà meglio la prossima volta.

Per questo anno i MomClass erano il mio obiettivo, avrei partecipato volentieri anche alla giornata del 25, Social Family Day, ma i miei ometti mi aspettavano a casa perciò quest’anno è andata così. Però il prossimo ce li vorrei portare, dalle foto pubblicate su FattoreMamma deve essere stato un vero spasso.

FattoreMamma ha curato l’organizzazione davvero bene. Si meritano solo complimenti.

Jolanda Restano deve essere una persona davvero eccezionale se è stata in grado di dar vita ad eventi del genere.

Ho conosciuto sicuramente delle donne-mamme speciali, o forse delle donne che sono speciali perché sono delle mamme sicuramente spettacolari. Se si riesce a curare un evento così, ad essere capaci di fare formazione in maniera così serena e semplice secondo me è perché dietro c’è un gran cuore di mamma che batte e le persone con cui parli e alle quali ti rivolgi le tratti con la stessa cura con cui tratteresti dei figli.

Grazie!

Davvero tante, tantissime grazie di un’esperienza così!

Chiedo solo una cosa…. Vi prego organizzate un evento così anche a Roma!!!!

Come ho già twittato a Jolanda io sono disponibile a dare una mano in tutto ciò che posso. Anche a montare la rete wireless se serve ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Comments links could be nofollow free.